domenica 26 ottobre 2008

Nostalgia....

Nelle settimane che precedono l'arrivo del rigido inverno del nord, tutti gli anni, mi assale una certa nostalgia dei luoghi in cui sono cresciuta. Da quelle parti (mi riferisco alla Sicilia, Agrigento per la precisione) l'autunno e' una stagione calda e profumata, e in qualche domenica di ottobre si riesce ancora ad andare in spiaggia, magari non a fare il bagno, ma per farsi accarezzare da qualche raggio di sole piu' che tiepido.

Questo e' il periodo dei frutti di martorana (frutti di marzapane modellati talmente bene da sembrare veri) e dei "pupi di zucchero", ma anche dei biscotti di San Martino. Fatti con anice e cannella, si gustano solitamente insieme al vino novello, e hanno un profumo per me irresistibile che si accompagna ai ricordi delle prime settimane di scuola, mescolandosi agli odori dei libri ancora freschi di stampa e delle matite colorate.

E visto che non sono riuscita ancora a trovare il modo di farmeli arrivare direttamente da Agrigento, fragranti e profumati, ho deciso di farmeli da sola e... sorpresa sorpresa! Mi sono riusciti benissimo! A parte il fatto che adesso ho la casa invasa da un profumo meraviglioso di anice e cannella, ho anche davanti a me il mio bel vassoio di biscottoni di San Martino che aspettano soltanto di essere mangiati!

Volete vederli??????? ECCOLI!



La ricetta la potete trovare qua (anche se io ho aggiunto tanta acqua quanto bastava ad ammorbidire un po' l'impasto che risultava troppo duro e ho diminuito la dose dell'anice, limitandomi a 20 grammi).

E, visto che l'altra sera, al super, avevo comprato una zucca gigantesca, ho deciso di ripetere un esperimento fatto l'anno scorso (o due anni fa?), ovvero la preparazione della marmellata di zucca, ottima pure a colazione o per fare le crostate, ma che a me piace specialmente accompagnata ai formaggi piccanti (e piu' piccanti sono e piu' e' buona...).



La ricetta? Et voila:

1000 gr di zucca lavata e tagliata a fettine sottili
800 gr di zucchero
2 bicchieri medi di acqua
un bicchierino piccolo di rhum
il succo di 1 limone
1 cucchiaino abbondante di cannella

Mettete tutti gli ingredienti in una pentola smaltata e lasciate cuocere a fuoco moderato per un paio d'ore. La marmellata e' pronta quando, ponendola su un piatto ghiacciato, si rapprende all'istante. A fine cottura invasate in barattoli di vetro sterilizzati, chiudete, capovolgete e rigirateli quando sono completamente freddi.

Spero vi piaccia, a me da matti!!!

E spero vi piaccia anche il nuovo vestitino del mio blog! Ho trovato questo sfondo che si abbinava piuttosto bene con la mia intestazione e ho deciso di "adottarlo". Che ne pensate???

6 commenti:

Letizia ha detto...

Mi hai fatto venire una fame!! La marmellata di zucca la devo assolutamente fare. Bello il nuovo vestitino del blog!

Ely ha detto...

che meravigliose ricette!! sei una donna multi... multi tutto, sei davvero fantastica!!!!! i biscotti mi attirano un sacco!! devo provarli
e il nuovo vestito del blog mi piace moltissimo sembra fatto apposta!!!!
un bacione
Ely

Simona Gargiulo ha detto...

che è tutto bellissimoooooooo!!!
Sfondo stupendo, dolcetti che fanno venire l'acquolina in bocca e la marmellata di zucca che proverò al più presto....grazie di esistere tizy!!!;-)

fedef ha detto...

ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!!!!!!! il GIACOBAZZI!!!! ;o))))
brava tizy, di prima mattina mi fai venire l'acquolina in bocca!

Marevan ha detto...

Bellissimo il tuo nuovo sfondo !!! E che belle cose che hai messo, vado subito a scaricare la ricetta dei biscotti di San Martio, io adoro sia l'anice chela cannella !!

aldina ha detto...

ma che bontà ma che bontà ma che cos'è qs. cosina qua?????
ahhh che fame hanno un aspetto super buono :-)
biz
aldina